Riccardo Zagaria

Riccardo Zagaria, nato ad Andria il 5 agosto 1964 è pluricampione italiano di body building.
Lavora ad Andria nella palestra “Universal Gym” dove mette a disposizione dei tanti clienti la propria esperienza e competenza acquista sul campo da diversi anni.

LA PASSIONE – La scoperta di questa disciplina è avvenuta quasi per caso da parte di Riccardo. Nel lontano 1992, aveva deciso di frequentare una palestra perché era oltre il suo peso forma di 20 kg. La sua priorità era quella di ritrovare la giusta sintonia con il proprio fisico che aveva trascurato. Dopo quattro anni di allenamento con i pesi, e seguendo una corretta alimentazione, Riccardo non solo è riuscito a dimagrire ma ha costruito una muscolatura “da campione”. Dal 1999 ad oggi sono tanti, infatti, i titoli vinti ed i prestigiosi riconoscimenti ricevuti.

I SUOI CONSIGLI - All'inizio Riccardo non aveva velleità agonistiche, ma l'entusiasmo per aver vinto la sua personale scommessa con la pigrizia, unito a passione e determinazione, lo hanno spinto al di la delle sue più rosee previsioni. Non sono i risultati agonistici quel che contano, ma il feeling ritrovato con il proprio fisico gli hanno regalato sollievo e qualità migliore della vita.
Questo dovrebbe far riflettere tutti quei praticanti della “Cultura Fisica” che decidono di ricorrere al doping perchè scoraggiati dagli scarsi risultati ottenuti" – commenta Riccardo Zagaria.
Probabilmente supererebbero con successo le fasi di stallo, se rimettessero seriamente in discussione il proprio stile di vita, il modo di allenarsi e di alimentarsi”.

LE VITTORIE – Basandosi su questi punti fondamentali, Riccardo ha collezionato una serie di successi. Prima quelli nei vari Grand Prix regionali e nazionali, poi a seguire il titolo di “Ercole Nazionale”. Per ben tre volte ha sfiorato il tricolore ed ha vinto la selezione per il campionato europeo, fino a conquistare per due volte il titolo di Campione italiano negli anni 2004 e 2011. Entrando a far parte della federazione FF-CI (Fashion Funzionale e Culturismo Italiano), nel 2010 è stato nominato giudice federale nazionale nonché delegato federale del Sud Italia. Oggi si sta  preparando al campionato mondiale 2012 nonché ai Grand Prix più prestigiosi in Italia tra cui il trofeo “Due Torri” a Bologna, il “Ludus” Roma e il “The best”./p>